BIOGRAFIA

Inizia la sua carriera a soli 14 anni Herman, nome d’arte assunto da Ermanno Corti, quando per la prima volta si esibisce in occasione di una festa nella sua città (Lecco) con il gruppo che, in seguito, prenderà il nome di “Eclipse Sound”.

L’attività dei musicisti continua per molto tempo proponendo, nel territorio lecchese e non solo, revivals “Anni ’60” ma sopratutto “Rock and Roll”.
Nel 1981 il gruppo che accompagna Herman viene ridotto a quattro elementi e da qui nasce l’idea di cambiare decidendo di chiamare la band “
Poker”. Con questa formazione, nel 1983 presso uno studio di registrazione di Lecco, Herman incide due provini in cui compaiono le canzoni “Consiglio rock” (di sua composizione) e “Quando sarai lontano” di (Mazzoleni/Orsati).

Negli anni a seguire decide, come solista, di ri adattare il tutto avvalendosi della collaborazione di Maurizio Bassi, un arrangiatore noto nel panorama musicale Italiano, prodotto in collaborazione dell’etichetta milanese City Record.

Il 1984 rappresenta per Herman un anno denso di attività e ricco di soddisfazioni.
Partecipa, infatti, come solista al 
“Festival della canzone Italiana” presentato da Daniele Piombi e Anna Pettinelli (all’epoca presentatrice di Discoring), classificandosi al terzo posto con il brano “Quando sarai lontano”. Partecipa anche ad un’altra manifestazione “Discotour” presentando la canzone “Consiglio rock”.

Nello stesso anno dà vita ad una etichetta discografica indipendente la “Ciao!” per produrre e stampare le sue canzoni.

Nuovo anno: nei primi mesi del 1985 Herman pubblica un singolo dal titolo “La più bella sei tu!”, uno scatenato rock’n’roll che presenta qualche mese più tardi al concorso “Voci nuove”, di Riccione, piazzandosi al quarto posto e riuscendo invece a vincere la 4° edizione del “Festival del Piave”.

Nel 1986 compone l’inno della Calcio Lecco “Forza Lecco” (reincisa con gli arrangiamenti del maestro Dino Siani nel Novembre 1994).

Dopo un breve momento di pausa dal palco, passato a scrivere ed arrangiare suoi pezzi, nel 1993 il cantante lecchese incide finalmente il suo primo album che prende il titolo da una canzone in esso contenuta: “Era il caso?! è meglio…..” una canzone in chiave rock scritta ripensando alla tragedia di Hiroshima.

Nasce la RocK-Band
Nel 1994 Herman prende parte al “Touch Down”, selezioni del “Premio Rino Gaetano”, con una sua canzone dal titolo “Puoi aspettarti di più!” giungendo in semifinale. Dato il successo inaspettato il lecchese Herman forma una nuova band “Herman & Fuoribusta” composta da Maurizio Rocca, al basso, da Bruno Rota, alla chitarra e solista, e da Marco Rastelletti, alla batteria, per proporre oltre a COVER anche i propri brani: il genere che prevale è il Rock Italiano.
Piccoli cambiamenti nella band: a pochi mesi dalla nascita del gruppo, infatti, Daniele Scicchitano prende il posto di Rastelleti. Scicchitano è l’ex batterista del mitico gruppo “AMICI INTERATTIVI” fondato dal bassista Maurizio Rocca.
Nel mese di ottobre del 1994, Herman incide un discomix per le discoteche “Keep on junpin”, il rifacimento di un brano fine anni settanta con il
 D.J. Dario Oldani e distribuito da Discomagic.

Nel 1995, per la seconda volta, partecipando alle selezioni del “Premio Rino Gaetano”, Herman, con una sua nuova canzone dal titolo “Salta su!”, giunge in semifinale ed il brano viene inserito nella compilation “TOUCH DOWN” su etichetta CLOU.

Nel 1999, Herman, con la sua band “Herman & Fuoribusta”, giunge in finale alla 1° Edizione di “Onde Road” con un brano di sua composizione e dal titolo “Il Tempo Vola” che sarà successivamente inclusa nella compilation dei finalisti.

Nel Giugno 2000 “Herman & Fuoribusta” giungono nuovamente alla finale della 2° edizione del trofeo “Onde Road” tenutasi a Treviglio con una Cover, “Amarsi un po’” brano di Lucio Battisti arrangiato per l’occasione dal bassista della band Maurizio Rocca così che nel mese di Giugno dell’anno successivo lo stesso brano registrato live nella precedente occasione viene pubblicato in una compilation intitolata “Dedicato a Lucio Battisti” su etichetta Butterfly.

Il 24 Luglio 2001 “Herman e i Fuoribusta” giungono in finale della 4° edizione del MUSIC FESTIVAL a Romano di Lombardia presentando la Cover, “Amarsi un po’” ed “Il tempo Vola” e “Quando l’amore” scritto ed arrangiato da Bruno Rota.

Nel mese di settembre 2001, Herman partecipa al 2° Premio per la canzone d’autore “UN’ AVVENTURA”, il brano è “Dolce canzone d’amore”, da lui descritto come “poesia in musica”, oltre ad essere autore del testo, compone la musica avvalendosi della collaborazione di Bruno Rota (chitarrista della sua band) giungendo al 6° posto, il brano è quindi inserito nella compilation “I VINCITORI” prodotta per l’occasione dal Comune di Molteno.

Il 24 – 25 OTTOBRE 2003 HERMAN & FUORIBUSTA giungono in FINALE al 5° festival delle ETICHETTE indipendenti in quel di BIELLA. Presentati dalla sua eticetta “CIAO!”, partecipano con  il brano “DOLCI PAROLE” scritto ed interpretato dal cantautore.

HERMAN & FUORIBUSTA si esibiscono dal vivo, nel giorno della semifinale, il 24 , dopo il super ospite Enrico Ruggeri, il brano è stato poi pubblicato all’interno della compilation della manifestazione stessa.
Da segnalare Riky Zanardo ,detto Zanna, Bassista che da qui sostituirà egregiamente per l’occasione e nei Concerti Live a base di Cover Pop Rock Italiano della band in zone limitrofe alla provincia Lecchese, Mao-Rock (Rocca Maurizio) bassista storico della band .

Nel 2006 Apparizione recente su RaiSport [Sat] dove, nello stadio Rigamonti Ceppi, durante l’intermezzo della partita Lecco – Manfredonia, è stato premiato in qualità di cantante e compositore di “Forza Lecco”, inno oramai ufficiale della squadra bluceleste dalla società Calcio Lecco ciò anche per celebrare il ventesimo compleanno dell’inno stesso con conseguente successiva intervista a “Rete Unica” (Tv Locale della provincia Lecchese).

Nel 2012 Matteo Brutti che da anni segue e Ermanno promuovendo la sua musica, decide in occasione del Centenario della calcio Lecco di produrre un CD contenente l’Inno storico “Forza Lecco” imponendo l’inclusione di alcuni brani del cantautore lecchese da distribuire gratuitamente ai tifosi tramite una testata giornalistica della provincia lecchese.

La musica brucia nel suo cuore, gli anni passano veloci e finalmente nel 2015 la svolta inattesa con ripartenza …Ermanno e Roby Matano (scopritore di Battisti e cantante del gruppo mitico “I Campioni” nel quale Lucio muoveva i primi passi con la sua chitarra), si ritrovano.

Già dai tempi dell’“OndeRoad” negli anni 2000 (concorso canoro organizzato in collaborazione con RadioZeta) Roby credeva in Lui, così ora, essendo direttore artistico della storica etichetta logosarsaarrecords, gli fa firmare un contratto discografico e produce, avvalendosi della collaborazione di Matteo Brutti, il primo CD dal titolo:

“LA MIA PRECEDENTE REALTA'” disponibile anche su ITUNES

Il CD La Mia Precedente Realtà presenta 8 brani tutti dello stesso autore Ermanno Corti e si muovono con disinvoltura nel rock cantautorale fra Il compianto Ivan Graziani e il Vasco Rossi più sanguigno; certe inflessioni vocali e arpeggi fanno sicuramente intendere che Herman guarda con occhio compiaciuto alla musicalità del rocker di Zocca; Non So può esserne un esempio eclatante. Sei come il sole rivela l’animo più romantico e introverso del chitarrista.

Emblematica la frase compresa nella canzone  Che Ritmo ; “…Rock & roll / questo è Rock & roll / e solo noi lo facciamo così bene…”.

La sua Gretsch-Chet Atkins è pronta ad inondare l’etere con un sound grezzo ma efficace ed infiammare i palchi con la band rigorosamente a tre chitarre nel segno delle migliori rock band internazionali …  Provare per Credere…!!

  – La Mia Precedente Realtà – (CD SAAR Records 091 CDBU)
track list

– 01) Non So
– 02) Il Tempo Vola
– 03) Dentro di te –
– 04) Yes Ye Yes
– 05) Sei Come Il Sole
– 06) Che Ritmo
– 07) Quando L’Amore
– 08) Slegato Libero

Nel 2017 con il brano “L’amore libera” il lecchese Ermanno Corti viene premiato premiato come miglior testo a Piacenza

Ermanno Corti

(Tratto dall’articolo “Lecco Notizie” del 04/07/2017 redatto da Cristina F.)

Un risultato inaspettato ma pieno di emozioni per Ermanno Corti, cantautore lecchese (il suo nome è dai più associato alla composizione e interpretazione dell’inno storico della Calcio Lecco “Forza Lecco”) vincitore del premio al miglior testo alla seconda edizione del Premio Giulio Perotti Musica Poesia, andato in scena sabato 1° luglio a Castell’Arquato (Piacenza).

“L’amore libera” il titolo della canzone, il cui brano ha vinto il riconoscimento come miglior testo. Ermanno coltiva la passione per la musica da sempre, come raccontato: “Scrivo testi per canzoni fin da ragazzino, ad un certo punto mi sono bloccato, complice una separazione. Poi mi sono imbattuto in questo concorso, il tema era “Incontrarsi, conoscersi, camminare insieme” e quasi spontaneamente è nato il brano di “L’amore libera”. Per me è stata una sorta di riconciliazione con me stesso – ha spiegato – mi ha fatto pensare alla vita, che contempla in un certo periodo l’incontro con una persona che condivide con te il cammino”.

La targa del premio “Al miglior testo”

Così con il suo brano Ermanno ha deciso di partecipare al concorso, senza grandissime aspettative come ammesso: “Sinceramente pensavo a qualche riconoscimento per la  musica, non di certo per il testo, invece sono rimasto piacevolmente stupito, ho provato una grande emozione”.

Una bella soddisfazione dunque per il lecchese che ha concluso: “Con la mia canzone ho cercato di far capire quanto sia importante avere qualcuno al proprio fianco e riconoscerne l’importanza. Se tutti ce ne rendessimo conto il mondo forse sarebbe diverso”.