Articolo di Cristina F. di Lecco Notizie del 04/07/2017

“L’amore libera” del lecchese Corti premiato come miglior testo a Piacenza

Articolo di Cristina F. di Lecco Notizie del 04/07/2017

Ermanno Corti

LECCO – Un risultato inaspettato ma pieno di emozioni per Ermanno Corti, cantautore lecchese (il suo nome è dai più associato alla composizione e interpretazione dell’inno storico della Calcio Lecco “Forza Lecco”) vincitore del premio al miglior testo alla seconda edizione del Premio Giulio Perotti Musica Poesia, andato in scena sabato 1° luglio a Castell’Arquato (Piacenza).

“L’amore libera” il titolo della canzone, il cui brano ha vinto il riconoscimento come miglior testo. Ermanno coltiva la passione per la musica da sempre, come raccontato: “Scrivo testi per canzoni fin da ragazzino, ad un certo punto mi sono bloccato, complice una separazione. Poi mi sono imbattuto in questo concorso, il tema era “Incontrarsi, conoscersi, camminare insieme” e quasi spontaneamente è nato il brano di “L’amore libera”. Per me è stata una sorta di riconciliazione con me stesso – ha spiegato – mi ha fatto pensare alla vita, che contempla in un certo periodo l’incontro con una persona che condivide con te il cammino”.

La targa del premio “Al miglior testo”

Così con il suo brano Ermanno ha deciso di partecipare al concorso, senza grandissime aspettative come ammesso: “Sinceramente pensavo a qualche riconoscimento per la  musica, non di certo per il testo, invece sono rimasto piacevolmente stupito, ho provato una grande emozione”.

A spiccare nel concorso rispettivamente nelle sezioni musica e poesia, sono stati la giovanissima Eliana Abate con la canzone “Ovunque Cercami”, e Eugenio Mosconi con la poesia “Fiori in giardini di speranza”. Il  premio alla migliore poesia è andato a Mary Rinaldi per la lirica “Chissà”.

Una bella soddisfazione dunque per il lecchese che ha concluso: “Con la mia canzone ho cercato di far capire quanto sia importante avere qualcuno al proprio fianco e riconoscerne l’importanza. Se tutti ce ne rendessimo conto il mondo forse sarebbe diverso”.

CD La Mia Precedente Realtà

Il  CD presenta 8 brani tutti dello stesso autore Ermanno Corti e si muovono con disinvoltura nel rock cantautorale fra Il compianto Ivan Graziani e il Vasco Rossi più sanguigno; certe inflessioni vocali e arpeggi fanno sicuramente intendere che Herman guarda con occhio compiaciuto alla musicalità del rocker di Zocca; Non So può esserne un esempio eclatante.

Sei Come Il Sole rivela l’animo più romantico e introverso del cantautore.

Emblematica la frase compresa nella canzone  Che Ritmo ; “…Rock & roll / questo è Rock & roll / e solo noi lo facciamo così bene…”.

La sua Gretsch-Chet Atkins è pronta ad inondare l’etere con un sound grezzo ma efficace ed infiammare i palchi con la band rigorosamente a tre chitarre nel segno delle migliori rock band internazionali …  Provare per Credere…!!

image008

  – La Mia Precedente Realtà – (CD SAAR Records 091 CDBU)

track list170x170bb
– 01) Non So

– 02) Il Tempo Vola –
– 03) Dentro di te – 
– 04) Yes Ye Yes –
– 05) Sei Come Il Sole –
– 06) Che Ritmo –
– 07) Quando L’Amore –
                                                        – 08) Slegato Libero.